back to home Eidgenössische
Koordinationskommission
für Arbeitssicherheit EKAS
back to home
DE FR IT
Letzte Änderung: 20.10.2020
DE FR IT

Obblighi concreti del datore di lavoro

Art. 3 , 4 , 5 , 6 , 7 , 8 , 9 , 10 OPI

Negli art. 3 - 10 OPI vengono concretizzati gli obblighi del datore di lavoro , di cui all'art. 82 LAINF, volti a garantire e migliorare la sicurezza sul lavoro. In base a questi articoli è d’obbligo:

  • applicare le necessarie disposizioni e misure di protezione a salvaguardia e miglioramento della sicurezza sul lavoro (più info)
  • garantire nel tempo l'efficacia delle misure di protezione e delle attrezzature di sicurezza (più info)
  • adattare le misure di protezione e le attrezzature di sicurezza alle eventuali modifiche apportate alle installazioni aziendali e ai procedimenti di lavoro (più info)
  • sospendere il lavoro se la sicurezza non è più garantita (più info)
  • mettere a disposizione i necessari dispositivi di protezione individuali (DPI) e assicurarsi che vengano usati in modo corretto (più info)
  • informare i lavoratori sui pericoli cui sono esposti e istruirli sul modo di prevenirli (più info)
  • i lavoratori devono essere ascoltati in relazione a tutte le questioni riguardanti la sicurezza sul lavoro (più info)
  • regolamentare l'attribuzione ai lavoratori dei compiti in materia di sicurezza sul lavoro (più info)
  • regolamentare l'esecuzione di lavori legati a particolari pericoli (più info)
  • coordinare e formulare i requisiti da osservare in materia di sicurezza sul lavoro in caso di cooperazione fra più aziende o di conferimento di mandati a terzi (più info)
  • assumersi la responsabilità della sicurezza sul lavoro nei confronti del personale di terzi occupato temporaneamente (più info)
    Zurück zum Anfang