back to home Eidgenössische
Koordinationskommission
für Arbeitssicherheit EKAS
back to home
DE FR IT
Letzte Änderung: 20.10.2020
DE FR IT

Pericoli straordinari e atti temerari

Art. 39 LAINF
Art. 21 LPGA
Art. 49 , 50 OAINF

Nell'assicurazione contro gli infortuni non professionali, i pericoli straordinari giustificano il rifiuto di tutte le prestazioni assicurative (più info) - qui di seguito abbreviato con "rif." - o una riduzione di almeno il 50% delle prestazioni in contanti (più info) - abbreviata con "rid.".

Sono considerati pericoli straordinari (art. 39 LAINF / art. 49 OAINF):

  • il servizio militare all'estero "rif."
  • la partecipazione ad atti di guerra, di terrorismo o di banditismo "rif."
  • la partecipazione a risse e baruffe "rid."
  • i pericoli cui l'assicurato si espone provocando altri violentemente "rid."
  • la partecipazione a disordini "rid."

Vi è atto temerario (art. 39 LAINF / art. 50 OAINF) se l'assicurato si espone a un pericolo particolarmente grave senza prendere o poter prendere le precauzioni per limitare il rischio in misura ragionevole. In caso di infortuni non professionali, le prestazioni in contanti (più info) vengono ridotte del 50% o rifiutate a seconda dell'entità del rischio. Esempi di atti temerari sono: le gare di velocità con veicoli a motore, gli incontri di pugilato, lo snowrafting, ecc. Gli infortuni che si verificano durante una normale attività sportiva (sci, ciclismo, calcio, ecc.) sono invece indennizzati integralmente (a meno che l'infortunato non si sia reso colpevole di negligenza grave).

Complemento: Guida Suva all'assicurazione contro gli infortuni
Zurück zum Anfang