back to home Eidgenössische
Koordinationskommission
für Arbeitssicherheit EKAS
back to home
DE FR IT
Letzte Änderung: 20.10.2020
DE FR IT

Misure di sicurezza per la manutenzione

Art. 31 cpv. 1 OPI

  1. Condizione di pressione zero
    Gli apparecchi a pressione devono poter essere aperti solo quando la loro pressione è stata completamente azzerata. A tale scopo va sollevato leggermente il coperchio del passo d'uomo prima di allontanare tutti i bulloni di fissaggio. Sulle condotte che servono a convogliare del vapore, non si deve eseguire nessuna manipolazione prima che esse abbiano raggiunto lo stato di pressione zero e si siano raffreddate.

    Per gli apparecchi a pressione muniti di chiusura rapida si devono dal produttore adottare idonee misure di sicurezza che permettano di aprire la chiusura rapida senza pericolo (vedi complemento). Bisogna procedere con la dovuta cautela anche per i sistemi a sottopressione.

  2. Preparativi per entrare nei contenitori
    Per evitare che affluiscano sostanze nocive sia in quantità e concentrazioni pericolose sia a pressioni o temperature pericolose, occorre disinserire e mettere fuori esercizio tutte le installazioni di riempimento, prelevamento, ecc. prima di permettere alle persone di entrare nei contenitori. Non basta chiudere le condotte d'alimentazione per mezzo di semplici dispositivi, come valvole, rubinetti o saracinesche. Bisogna piuttosto far sì che le tubazioni vengano deflangiate e le loro aperture munite di flange cieche oppure che dalle tubazioni venga tolto un intero pezzo intermedio di tubo. Gli elementi mobili e le altre installazioni (per es. dispositivi di raffreddamento e riscaldamento, convogliatori continui, mescolatori) che possono costituire un pericolo per la persona che entra nel contenitore, prima dell’inizio dei lavori devono essere bloccati e assicurati contro una loro rimessa in funzione involontaria, accidentale o abusiva. A seconda del tipo di organo di comando ciò può essere realizzato con un sistema meccanico (per es. staccando le cinghie di trasmissione) o interrompendo l'adduzione di energia (per es. mediante la disinserzione onnipolare e chiusura a chiave dell'interruttore). Se esistono ancora altri elementi mobili, occorre renderli inoffensivi adottando altre misure di sicurezza idonee. Inoltre, vanno applicati dei segnali di pericolo che vietano di rimuovere i dispositivi di blocco prima che i lavori all'interno del contenitore siano ultimati.

  3. Ingresso nei contenitori e lavori da eseguire all'interno dei contenitori
    Per entrare nei contenitori occorre attenersi alle vigenti disposizioni in materia (vedi complemento).
Complemento: Giudizio delle chiusure rapide
Complemento: Entrata nei contenitori e nei canali per condotte e lavori nell'interno di essi
Zurück zum Anfang